m

Percentuale di risposta

La percentuale di risposta è la percentuale di persone che rispondono alla tua indagine.

Per calcolare la percentuale di risposta della tua indagine, usa la seguente equazione:

n. di risposte all'indagine
x 100
n. di persone a cui hai inviato l'indagine

Puoi trovare il numero totale di risposte nella scheda Riepilogo della tua indagine.

Per calcolare la percentuale di risposta in base al numero di risposte complete alla tua indagine, filtra per completezza e seleziona Risposte complete. Quando il filtro è applicato, il numero di risposte complete appare in alto nella pagina.

SUGGERIMENTO - Scopri come calcolare il numero di rispondenti necessari oppure utilizza il nostro calcolatore della dimensione del campione.

Miglioramento della percentuale di risposta

Se molti rispondenti non rispondono alla tua indagine oppure la abbandonano prima di averla completata, otterrai una bassa percentuale di risposta.

In generale, puoi aspettarti una bassa percentuale di risposta se la tua indagine è troppo lunga, se non usi un lessico familiare oppure se invii l'indagine a un pubblico sbagliato. Leggi i nostri suggerimenti per essere sicuro di fare tutto ciò che puoi per ottenere la migliore percentuale di risposta possibile.

Perfeziona il tuo progetto d'indagine

La lunghezza e il tono dell'indagine influenzano drasticamente la percentuale di risposta. Se l'indagine è troppo lunga e le domande sono di difficile comprensione, i rispondenti potrebbero stancarsi e abbandonare l'indagine.

Quando progetti l'indagine, tieni presente i seguenti suggerimenti:

  • Sii breve: includi solo le domande e le opzioni di risposta essenziali. L'attenzione e la motivazione tendono a diminuire man mano che i rispondenti procedono con l'indagine.
  • Utilizza poche semplici parole per spiegare quello che intendi. Meno i rispondenti devono leggere, meglio è.
  • Non usare parole difficili. Usa un lessico facilmente comprensibile da un giovane adulto ed evita i termini gergali.
  • Consenti ai rispondenti di saltare le domande aperte, evitando di renderle obbligatorie. I rispondenti che non vogliono dedicare del tempo a scrivere una risposta potrebbero abbandonare l'indagine piuttosto che scrivere qualcosa.
Conosci il pubblico di destinazione

Gli argomenti dell'indagine potrebbero non coinvolgere o interessare tutti i rispondenti, portandoli ad abbandonare la tua indagine e abbassare di conseguenza la percentuale di risposta.

Puoi aggiungere una domanda di qualificazione alla tua indagine per essere certo di attirare i rispondenti di cui hai bisogno.

Cerca inoltre di personalizzare le domande dell'indagine in base alle esigenze e agli interessi dei tuoi rispondenti. Se alcune domande non riguardano tutti i rispondenti, aggiungi un'opzione di logica di salto alla tua indagine per far saltare le domande o le pagine non pertinenti.

Se utilizzi SurveyMonkey Audience per acquistare le risposte all'indagine, leggi i nostri consigli sul targeting.

Mantieni aggiornati i contatti

Se conosci personalmente i rispondenti a cui invierai la tua indagine, fai sapere loro che hai in programma di condurre un'indagine, comunica loro di cosa si tratta e quando dovranno aspettarsela.

Se invii la tua indagine a un elenco di contatti, tramite il raccoglitore Invito via e-mail in SurveyMonkey oppure tramite un'altra piattaforma di messaggistica, assicurati che l'elenco sia aggiornato. Se non lo è, potresti perderti dei contatti importanti il cui indirizzo e-mail è cambiato, e i tuoi messaggi potrebbero venire respinti.

Invia l'indagine in vari modi

Se distribuisci la tua indagine utilizzando più di un raccoglitore, le probabilità di ottenere risposte aumenteranno.

Oltre a inviare l'indagine via e-mail a un elenco di contatti, puoi pensare di pubblicare un link all'indagine su Listserv, Facebook, LinkedIn o altre community on-line.

Prova l'indagine

Prima di inviare la tua indagine all'intero elenco di contatti, provala con un gruppo ristretto di persone. Questo ti consente di identificare eventuali problemi dal punto di vista linguistico o del progetto della tua indagine e ti fornisce un'idea generale di cosa puoi aspettarti in termini di percentuale di risposta da un gruppo più numeroso di persone.

Personalizza gli inviti via e-mail e invia dei promemoria

Assicurati che gli inviti alla tua indagine siano accattivanti, mantenendoli brevi, semplici e cordiali.

Fornisci una breve spiegazione sull'argomento dell'indagine, sul perché la stai conducendo e sul tempo necessario per rispondere. Se hai bisogno di includere informazioni dettagliate, ad esempio un'informativa sulla privacy, una dichiarazione di consenso o le istruzioni per l'indagine, includile nell'introduzione all'indagine piuttosto che nell'invito stesso.

Se invii l'indagine tramite Invito via e-mail, personalizza gli inviti includendo nel tuo messaggio il nome dei rispondenti tramite i tag di dati personalizzati.

Per utilizzare i tag di dati personalizzati nei messaggi:

  1. Crea un gruppo di contatti.
  2. In un Invito via e-mail, aggiungi il gruppo come destinatari.
  3. Scrivi il tuo messaggio utilizzando i tag di dati personalizzati.

Nel raccoglitore Invito via e-mail, puoi anche programmare dei messaggi di promemoria da inviare via e-mail ai destinatari che non hanno risposto alla tua indagine.

Ottieni risposte